Oscar 2016: Aria vs Fuoco

Oscar 2016: Aria vs Fuoco

SpiritiLibri No Comment
Cinema

Sta roba qui è un dono che ci fa la storia. Sta roba qui è Aria contro Fuoco, anima contro carne, Foreman contro Alì, astice contro amatriciana. Una roba così io non me la ricordo.

Nell’angolo blu, un uomo del quale mi sono innamorato a Giffoni, in un pomeriggio di luglio di 3 anni fa. Si raccontava ai giornalisti, ci spiegava che stava studiando, preparandosi ad essere Hawking. Un uomo di una grazia, di una intelligenza e finezza inenarrabili. Oggi è La Danese, uno dei primi transgender della storia. Ed è una creatura di una bellezza disarmante, il solo trailer ti devasta il petto.

Nell’angolo rosso, un artista che verrà risarcito con tutta probabilità quest’anno di qualche scippo, specie quello per The Wolf of Wall Street. Non del tutto senza merito. Intensa e cruda, rumorosa e silenziosa, algida come la temperatura esterna, bollente e divampante come quella interna, è l’interpretazione in Revenant, un ossimoro bellissimo, da metabolizzare ben oltre l’uscita dalla sala. E con un pregio supplemetare: il trapper redivivo parla così poco che finalmente ci priva un pizzico della tassa tutta italiana ed handicappante di sorbirci Pezzulli nelle orecchie.

Sarà quel che sarà (sarà Di Caprio), ma il cuore sarà diviso a metà, il 24 febbraio. Con una consapevolezza: io una roba così non me la ricordo.

ea

You must be logged in to post a comment

Login

IL NOSTRO BLOG

IL VINCITORE

L'OPERA VINCITRICE del contratto di pubblicazione e distribuizione nazionale con la casa editrice CARATTERIMOBILI è:

sljpg

IL BOOKTRAILER PIÙ BELLO

Il premio " IL BOOKTRAILER PIÙ BELLO" va a FINESTRE INCENDIATE di Anna Rita Martire

Finestre incendiate

MENZIONE EDITOR

La MENZIONE EDITOR a cura di Alessandra Minervini, docente e consulente della Scuola Holden, va all'opera LO SPUMONE. MORTE SOSPETTA IN PIAZZA CIAIA di Leonardo Cassone

Lo Spumone

Commenti recenti

Privacy Policy
Vai alla barra degli strumenti